Home | Informazioni | Servizi | Risorse

OpenLib - didattica della biblioteca

Il servizio cura l'attività informativa agli studenti iscritti al primo anno dei corsi di laurea triennale e specialistica per introdurli al concetto e alle modalità di fruizione della biblioteca moderna, intesa quale centro di documentazione dove l'utilizzo delle nuove tecnologie ha comportato una vasta diversificazione e ibridizzazione dei processi di diffusione della conoscenza.

Svolta all’interno di vari corsi di insegnamento disciplinare concordati con il Consiglio di dipartimento, prevede una durata di 2 ore articolata in lezioni frontali integrate da esercitazioni pratiche sull’uso e sulla fruizione delle risorse bibliografiche e catalografiche, con il proposito di fornire agli studenti gli strumenti necessari per padroneggiare i sistemi di selezione e gestione delle fonti documentarie.

Contenuti:

-fonti bibliografiche e sistemi di citazione:

  • sviluppo della bibliografia come tecnica di ricerca funzionale alla stesura di una tesi di laurea, di una relazione;
  • generi e sistemi bibliografici: dai repertori tradizionali a stampa alle risorse bibliografiche elettroniche;
  • elementi utili per una corretta e coerente citazione dei documenti consultati, nel rispetto degli standard;

-biblioteca come centro di documentazione e servizi:

  • sistemi di organizzazione dei servizi interni (acquisizione e gestione delle raccolte, con particolare riguardo ai sistemi di indicizzazione semantica e alle pratiche di collocazione del patrimonio documentario);
  • modalità di gestione e di accesso ai servizi destinati al pubblico (reference, lettura, prestito esterno e interbibliotecario, document delivery, valutazione, automazione);
  • elementi normativi di base, con riguardo al “diritto d'autore e al copyright”, al regolamento di biblioteca e alla carta dei servizi;
  • breve introduzione al Servizio Bibliotecario Nazionale;

-strumenti e strategie di ricerca:

  • in ambiente cartaceo ed elettronico, con particolare attenzione ai cataloghi bibliotecari elettronici italiani (Opac di ateneo, SBN, BNCF, Catalogo dei periodici ACNP ) e stranieri (British Library, Deutsche Bibliothek, BNF, Library of Congress), dei quali verranno illustrati funzioni e tipologie, e ai motori di ricerca web (search engines);
  • sistemi di ricerca semplice e ricerca avanzata;
  • metodi ed esempi di ricerca bibliografica (autore / titolo, argomento, parola chiave, filtri);
  • ampia presentazione della biblioteca digitale di ateneo e dell'open archive istituzionale;
  • recupero dell'informazione all'interno delle principali banche dati che interessano l'ambito disciplinare delle scienze sociali.




Reference

Il servizio garantisce agli utenti l'aiuto necessario per utilizzare al meglio gli strumenti di ricerca catalografica, fornendo attività di consulenza bibliografica nonché assistenza per la consultazione dei cataloghi in linea, le ricerche informative su banche dati locali e remote, l’accesso alle risorse documentarie elettroniche.

In particolare, il servizio fornisce:

  • informazioni necessarie sulle modalità di accesso ai servizi della Biblioteca (consultazione, prestiti, connessione dispositivi portatili alla rete WI-FI, reperimento materiale collocato a scaffale aperto);
  • prima assistenza per la ricerca bibliografica, con indicazioni sull'utilizzo dei cataloghi, repertori, banche dati nonché delle risorse informative e documentarie cartacee e digitali;
  • informazioni su nuovi servizi e iniziative;
  • formazione di base per migliorare la conoscenza e l'uso degli strumenti di ricerca disponibili nonché delle risorse informative offerte (cataloghi, metaopac, banche dati specializzate, ricerca di informazioni e documentazione ad accesso online, ecc.);
  • adeguata disponibilità di strumenti cartacei ed elettronici (cataloghi, repertori, enciclopedie, dizionari, atlanti, formulari, banche dati, Internet, ecc.) finalizzati alla ricerca bibliografica e documentale;
  • aggiornamento costante dell'Opac integrato con le risorse elettroniche, accessibili attraverso il portale Share (Scholarly Heritage and Access to Research);
  • accesso, mediante postazioni dedicate, al catalogo in rete delle biblioteche dell’Ateneo per individuare e localizzare i documenti posseduti e ottenere informazioni sulla biblioteca, l’eventuale disponibilità, le condizioni di prestito;
  • accesso, mediante postazioni informatiche, a periodici elettronici, ebook e banche dati non gratuiti e non open access regolati da contratti di licenza d’uso, sottoscritti dall'ateneo;
  • consulenza bibliografica personalizzata per le ricerche informative e documentarie, anche attraverso il servizio di posta elettronica, fornendo informazioni relative alle accessioni di documenti riguardanti particolari soggetti e/o discipline.


Accesso a Internet

La Biblioteca rende disponibile l'accesso locale o tramite connessione telematica o via internet alla documentazione digitale. Si tratta di banche dati e di pacchetti editoriali di riviste con articoli a testo pieno a pagamento, disponibili grazie agli abbonamenti sottoscritti dall’Ateneo e accessibili attraverso i servizi della Biblioteca Digitale.

L’accesso alle risorse elettroniche ha come scopo la ricerca e comporta il rispetto delle clausole contrattuali per la loro acquisizione e, in ogni caso, della normativa sul diritto d’autore.

Le banche dati e le riviste elettroniche sono accessibili dalle postazioni di lavoro del personale nonché da quelle riservate al pubblico che la biblioteca mette a disposizione degli utenti per navigare in Internet e consultare i cataloghi e le risorse elettroniche in abbonamento. L'utente è tenuto ad utilizzare l'accesso alla rete Internet dalle postazioni informatiche per scopi strettamente attinenti alle attività di ricerca.

All'interno della biblioteca gli utenti con credenziali dell'Ateneo possono inoltre collegarsi a Internet con i propri dispositivi elettronici, grazie alla rete wireless. Il collegamento alla rete è consentito solo agli utenti registrati presso il dominio unina.

Gli utenti istituzionali possono accedervi anche da postazioni esterne, al di fuori della rete di Ateneo (off-campus) in due modi:

  • accesso tramite proxy: vale per tutte le risorse in abbonamento e richiede il settaggio del proxy nel proprio programma di navigazione (vedi istruzioni)
  • accesso tramite IDEM/GARR: vale per la maggior parte delle risorse in abbonamento e non richiede installazioni di software o configurazioni particolari (vedi istruzioni)

In entrambi i casi sono necessarie le credenziali di posta elettronica istituzionale.


    Lettura

    Il servizio assicura agli utenti interni, nei locali della biblioteca e in modo continuativo durante l'orario di apertura al pubblico, lo studio individuale e la consultazione del materiale bibliografico posseduto (libri, periodici, raccolte ecc.) che deve essere riconsegnato entro e non oltre quindici minuti prima dell'orario di chiusura al pubblico della struttura.

    Sono disponibili 26 postazioni dedicate, di cui 8 riservate per la consultazione delle collezioni presenti nel catalogo cumulativo fedSearch, che permette la ricerca e localizzazione delle risorse a stampa messe a disposizione dalla biblioteca. Collocate a scaffale aperto e ordinate secondo uno schema di classificazione per materia (il sistema decimale Dewey, basato su una suddivisione per ambiti di sapere), sono direttamente accessibili ai lettori che possono prelevare i documenti autonomamente e consultarli in sede previa registrazione della transazione. Chiunque abbia difficoltà a reperire un documento o a muoversi tra gli scaffali può rivolgersi a un operatore.

    In caso di assoluta o temporanea indisponibilità di documenti, la biblioteca fornirà adeguata motivazione (ad esempio: “in legatoria”, “fuori posto, da ricercare”, ecc.) e, possibilmente, della data presunta in cui il documento sarà tornato disponibile.

    L'accesso al servizio è libero, nei limiti delle postazioni disponibili, o anche su prenotazione tramite email all'indirizzo bib.scienze-sociali@unina.it e specificando nell'oggetto: consultazione.

    L’utente che accede in sala lettura è tenuto a riporre zaini e cartelle negli armadietti portaborse muniti di serratura ubicati nell'atrio attiguo all'ingresso, previo deposito di un documento di riconoscimento, e ad occupare la postazione assegnata dove lascerà i materiali terminata la consultazione.

    Al servizio sono ammessi anche gli utenti esterni, previa autorizzazione del Direttore che stabilisce termini e modalità.


    Prestito

    Il servizio assicura agli utenti afferenti al Dipartimento di Scienze Sociali dell’Ateneo, in modo continuativo durante l'orario di apertura al pubblico, la possibilità di fruire dei materiali posseduti dalla biblioteca al di fuori dei suoi locali.

    È consentito ricevere in prestito esterno non più di 4 documenti per un periodo di 15 giorni, prorogabile per ulteriori 15 (qualora la richiesta avvenga entro il termine di scadenza). Per motivi didattici, scientifici o di trattamento amministrativo, il Direttore della Biblioteca potrà predisporre l'anticipata restituzione delle opere in prestito.

    Sono normalmente esclusi dal prestito: enciclopedie, dizionari, glossari, periodici, libri frequentemente consultati, testi di riferimento degli esami, libri deteriorati e i documenti che si riterrà opportuno escludere.

    Il prestito è strettamente personale e non può essere effettuato a nome di terzi.

    Possono essere ammessi al servizio anche gli altri utenti interni e quelli esterni previa autorizzazione del Direttore che stabilisce termini e modalità.


      Prestito breve

      Il servizio assicura agli utenti interni ed esterni, in modo continuativo durante l'orario di apertura al pubblico, la possibilità di ricevere in prestito per brevi periodi di tempo nell'arco della stessa giornata i documenti normalmente esclusi dal prestito:

      • opere di frequente consultazione,
      • testi di riferimento per gli esami
      • enciclopedie e dizionari
      • fascicoli o volumi di periodici

      È consentito ricevere in prestito temporaneo fino a un massimo di 4 documenti per volta, con obbligo di riconsegna entro le ore 18.00 dello stesso giorno e previo deposito di un documento di riconoscimento


        Prestito interbibliotecario

        Su richiesta delle biblioteche e nel rispetto della normativa vigente sul diritto di autore, i testi vengono forniti gratuitamente in regime di reciprocità per un periodo massimo di 30 giorni. In alcuni casi può essere applicata una tariffa a titolo di rimborso spese.

        Le collezioni di monografie della biblioteca sono presenti nel catalogo cumulativo fedSearch che permette la ricerca e localizzazione delle risorse a stampa (e online) messe a disposizione dall'Ateneo.

        Al servizio sono ammessi anche gli utenti afferenti al Dipartimento di Scienze Sociali che possono richiedere (compilando un modulo specifico) la fornitura di testi non disponibili tra le collezioni bibliografiche della biblioteca o accessibili in modalità digitale, ma reperibili altrove.

        Viene erogato dietro pagamento dei costi relativi, quali spese di spedizione e eventuali rimborsi/oneri aggiuntivi richiesti dalle biblioteche prestanti, addebitati agli utenti previa informativa prima dell'inoltro della richiesta.

        Sono consentite fino a un massimo di due richieste di testi per sessione che saranno inoltrate alle biblioteche prestanti.

        Le modalità di consegna dei documenti saranno comunicate successivamente via mail o telefonica al richiedente che potrà consultarli in sede in modo continuativo durante l’orario di apertura al pubblico usufruendo delle postazioni di lettura riservate.

        Possono accedere al servizio anche gli altri utenti interni e quelli esterni previa autorizzazione del Direttore che stabilisce termini e modalità di fruizione.

        Il servizio è normalmente sospeso nei seguenti periodi dell’anno:

        • dal 21 dicembre al 7 gennaio
        • dall’1 al 31 agosto.


        Document delivery

        Il servizio fornisce nel rispetto della normativa vigente sul diritto d’autore:

        • alle biblioteche che ne fanno richiesta, in forma gratuita e in regime di reciprocità, copie di articoli dei periodici posseduti dalla biblioteca e presenti nel catalogo cumulativo di ACNP (cod. NA078);
        • agli utenti afferenti al Dipartimento di Scienze Sociali dell'ateneo la riproduzione di articoli di riviste o parti di documenti non disponibili presso la biblioteca o accessibili in modalità elettronica, ma reperibili altrove.

          E' normalmente gratuito qualora i documenti forniti provengano da biblioteche con le quali c’è un regime di reciprocità e collaborazione. Eventuali costi saranno addebitati agli utenti che verranno informati prima dell’inoltro della richiesta.

          Sono consentite fino a un massimo di quattro richieste di articoli per sessione che saranno inoltrate alle biblioteche fornenti utilizzando prevalentemente la piattaforma NILDE (Network Inter-Library Document Exchange, un consorzio a cui aderisce l'Ateneo).

          Le modalità di consegna delle riproduzioni saranno comunicate successivamente via mail o telefonica al richiedente.

          Il servizio è normalmente sospeso nei seguenti periodi dell'anno:

          • dal 21 dicembre al 7 gennaio
          • dall’1 al 31 agosto




          Biblioteca di Area Scienze Sociali | Università di Napoli Federico II
          Vico Monte della Pietà, 1 | 80138 Napoli
          ph. 081 2535850 | bib.scienze-sociali@unina.it | bib.scienze-sociali@pec.unina.it



          ©2023 | ultima modifica 12/2/2023
          OpenLib
          Reference
          Accesso a Internet
          Lettura
          Prestito
          Prestito breve
          Prestito interbibliotecario
          Document delivery